digitalnewsRealizzare il mio sito web spendendo pochissimo, meglio di no

Creare il mio sito web spendendo poco – Prima parte

Oggi come oggi, ogni attività che voglia raggiungere un pubblico più ampio e aumentare le vendite dei propri prodotti e servizi, deve essere presente online. 

Non parliamo solo di imprese grandi o medie. Anche un semplice negozio oggi ha bisogno di avere una presenza online per consolidare la propria immagine e migliorare il proprio business.

 A questo punto ti starai chiedendo…

Quanto costa creare il mio sito web?

Abbiamo visto che per le aziende la presenza online è indispensabile: deve essere lo strumento per presentare prodotti e servizi. Per chi fa B2C è ormai imprescindibile aprire un sito e-commerce

Chi non è ancora presente sul web, o magari ha un sito vecchio, si trova quindi nelle condizioni di dover investire e innovare. Ad esempio, per le aziende orientate al B2C (business to client) è ormai imprescindibile aprire un sito e-commerce.

Ok, voglio migliorare la mia presenza online: a questo punto ci si trova di fronte a una serie quasi infinita di proposte. Sul web fioriscono soluzioni per la realizzazione di nuovi siti a cifre bassissime: 80 euro per un sito aziendale, 100 euro per un e-commerce.

Le agenzie che propongono la realizzazione di siti professionali invece viaggiano su importi molto diversi

A questo punto ti starai chiedendo: dove nascono queste differenze così rilevanti? Come posso realizzare un sito web che rappresenti nel modo giusto la mia azienda? Posso farlo da solo o è meglio affidarmi ad esperti?

Siti ed e-commerce: quando il prezzo è basso, lo è anche la qualità

La realizzazione di siti web “convenienti”, anche a prezzi irrisori, come spesso capita, nasconde molte insidie. Quello che sembra un grande affare in realtà vede il cliente ottenere né più né meno di quello per cui paga. 

Con una cifra modesta si ottiene un sito web modesto che, una volta online, potrebbe non essere all’altezza delle attese.

Il sito web non è solo una vetrina online, è lo strumento più importante per la presenza digitale della tua azienda, per questo è fondamentale che sia all’altezza delle tue aspettative e, cosa più importante, di quelle dei tuoi visitatori.

Prezzi stracciati: diverse testimonianze su ciò che nascondono

Proviamo ad analizzare cosa ci offrono operatori che promettono di creare un nuovo sito con meno di 150 euro

È importante comprendere (e non sempre è facile) che la cifra proposta non è per la realizzazione di un sito del quale, alla fine, vengono consegnate le “chiavi” al cliente. Il più delle volte si tratta di un canone, che comprende aspetti tecnici come l’hosting, e che viene rinnovato molto spesso in modo automatico ogni anno. 

Altri servizi vendono semplicemente lo spazio online e un template, un “modello” sul quale dovrà essere l’utente – acquirente a inserire testi, immagini, scegliere colori e veste grafica. Di fatto si tratta di un invito a costruire il proprio sito web da zero, ma non tutti saranno poi in grado di farlo, specialmente se non hanno dimestichezza con l’ambiente informatico.

È sufficiente fare una ricerca su alcuni dei principali fornitori di questo tipo di servizi per imbattersi in recensioni non molto positive. Anzi alcuni big si ritrovano addirittura con una maggioranza di recensioni fortemente critiche

Le motivazioni sono la poca chiarezza commerciale, con il rinnovo del canone che scatta automaticamente anno dopo anno, a volte anche con aumenti non comunicati, un servizio di assistenza poco presente, quando non del tutto assente, e la scarsa qualità dei siti.

Le proposte pubblicitarie che accompagnano i siti economici: anche qui, attenzione

Spesso chi fornisce questi siti propone anche elementi ulteriori per arricchire la propria offerta, ad esempio pubblicità su Google o Facebook, salvo poi fornire, una volta sottoscritto e attivato il servizio, numeri fumosi come il totale dei click arrivati al sito attraverso le pubblicità acquistate.

Un dato che da solo non è in grado di far comprendere il ROI (ritorno sull’investimento o indice di redditività del capitale investito), ovvero il rapporto tra le vendite addizionali generate dalla pubblicità e il budget pubblicitario. Il risultato è di non riuscire a conoscere effettivamente cosa ha fruttato l’investimento.

Come costruire il sito web adatto alla mia azienda?

A questo punto vorremmo farti comprendere cosa potrai ottenere affidandoti a professionisti esperti, in particolare ad una realtà strutturata come Kaiti expansion agenzia di Marketing e Comunicazione, per realizzare il sito web della tua azienda

Nella seconda parte di questo approfondimento, cercheremo di illustrare perché, quello che sembra un investimento superiore all’inizio del tuo percorso, ti porterà invece vantaggi tali da consentirti di raggiungere i risultati che ti aspetti, in modo concreto e misurabile.