news

Expo 2015: Kaiti progetta la “Piazzetta” della Regione

Uno spazio di visibilità a poche decine di metri da Palazzo Italia, per ospitare le eccellenze del territorio

Uno spazio di visibilità a Expo 2015? La Regione Emilia-Romagna mette a disposizione lo spazio “Piazzetta” che allestirà, da agosto a ottobre, sulla strada dell’esposizione sulla quale si svilupperanno tutti gli edifici di Padiglione Italia. Enti pubblici, centri di ricerca, scuole, associazioni di categoria, consorzi, Gal e molti altri soggetti pubblici e privati hanno tempo fino al 30 gennaio 2015 per presentare le loro manifestazioni di interesse.

L’obiettivo della Regione è proprio quello di riempire lo spazio con progetti in grado di promuovere il meglio del sistema produttivo, culturale, scientifico e turistico regionale. Obiettivo di valorizzazione della pluralità e dell’eccellenza affidato anche a Kaiti expansion, l’agenzia di marketing e comunicazione reggiana che si è aggiudicata la progettazione dell’allestimento.

«Come richiesto dalla Regione – racconta Davide Caiti, presidente di Kaiti expansion – abbiamo pensato uno spazio adatto per comunicare e mettere in risalto la varietà di soggetti, esperienze e competenze del territorio regionale. Una struttura di copertura leggera per mitigare gli effetti del meteo, arredi modulabili in base a diverse esigenze e alcune soluzioni tecnologiche di edutainment sono gli elementi principali di un allestimento che inviterà i visitatori a trasformarsi in esploratori».

La presenza dell’Emilia-Romagna ad Expo 2015 prevederà anche una settimana di protagonismo dal 18 al 24 settembre con uno spazio espositivo interno di 200 mq e una serie di eventi ospitati in altri luoghi di Padiglione Italia, una presenza stabile nella Mostra delle Regioni, e un Ufficio permanente dell’Emilia-Romagna per i rapporti con le delegazioni internazionali.

La partecipazione a questa manifestazione di interesse e alla Piazzetta offre un’occasione unica a molti soggetti del territorio che potranno presentare progetti di eventi, performance, laboratori, workshop e mostre connessi o integrati ai temi di Expo 2015 (food, cucina, ricerca, turismo, agricoltura, wellness, etc), per un minimo di un giorno fino a un massimo di 7 giorni consecutivi.

«La “Piazzetta” – conclude Caiti – si trova sul cardo di nord-ovest, a poche decine di metri da Palazzo Italia, che si prevede sarà uno dei principali punti di attrazione dei visitatori dell’esposizione. Nella costruzione dei progetti si potrà fare affidamento su dotazioni di arredo e tecnologia estremamente flessibili: elementi modulabili e leggeri, multifunzionali e facili da spostare o impilare per dare origine a configurazioni dello spazio diverse da quella di base, atte a ospitare attività di varia natura».

Per saperne di più e scaricare i moduli di partecipazione il bando è disponibile all’indirizzo http://imprese.regione.emilia-romagna.it/Finanziamenti/internazionalizzazione/progetti-piazzetta-expo-milano-2015